Home Generale Africa Premio Guillermo Cano 2017 a Dawit Isaak, da 15 anni in carcere...

Premio Guillermo Cano 2017 a Dawit Isaak, da 15 anni in carcere per aver difeso la libertà di stampa.

Dawit Isaak nasce in Eritrea, ma si trasferisce nel 1987 in Svezia dove diventa cittadino, in pratica auto-esiliandosi.

Nel 1993 torna nel suo paese natale e fonda il primo giornale eritreo indipendente. La sua libertà viene ben presto stroncata quando nel 2001, chide l’introduzione di una nuova costituzione e le elezioni. Isaak viene arrestato insieme ad altri 10 giornalisti in una repressione nel corso della quale verranno chiusi ben 8 giornali indipendentii.

Il 30 marzo 2017 l’UNESCO ha annunciato che Dawit Isaak è stato scelto per ricevere l’ UNESCO/Guillermo Cano World Press Freedom Prize, che premia “una persona, organizzazione o istituzione che ha dato un contributo eccezionale alla difesa e/o promozione della libertà di stampa in qualsiasi parte del mondo, specialmente se ha raggiunto questo obiettivo nonostante la sua vita fosse in costante pericolo”.

Il premio sarà consegnato il 3 Maggio 2017 a Giacarta (Indonesia) durante la Giornata della Libertà di Stampa.

Ricordiamo che l’Eritrea, nell’Indice di Libertà di Stampa 2016, stilato da RSF, risulta al 180° posto su 180 paesi. Il luogo è stato definito “non libero” nel rapporto sulla libertà di stampa della Freedom House ed è stato definito dal CPJ “il paese più censurato del mondo”.

Share This